Menu

Chi siamo

“La nostra attività si svolge attraverso l’Associazione The Sharing, fondata nel 2003.”

Piemonte Share è una piattaforma transdisciplinare dedicata all’arte e alla creatività della cultura contemporanea, nata da un’idea originale di Simona Lodi e Chiara Garibaldi.

Creiamo opportunità reali – mostre, eventi, workshop, seminari, produzioni – per lo sviluppo della conoscenza e della creatività nella società digitale, per la crescita della ricerca e dell’innovazione nel campo delle arti visive, arte e robotica, bioarte, newmedia art, interaction design come espressione critica di una società digitale e globale.

Dal 2003 abbiamo sviluppato i progetti Share Festival, Share Prize, Action Sharing, S.M.I.R., Share Crossing, Youth Museum e Share Campus.

Chiara Garibaldi

Architetto, esperta in spazi tecnologici sostenibili ed allestimenti. Fondatrice e direttore generale di Share Festival, Share Prize e Action Sharing. Dal 1989 ha collaborato con importanti Istituzioni Accademiche e professionali in Italia e all’estero come il Politecnico di Torino e di Milano, il Castello di Rivoli, la Softech di Torino, la Esats di Siviglia e il padiglione della Spagna all’expò internazionale di Siviglia. La carriera professionale di Chiara Garibaldi è passata per Siviglia, Londra, Milano e Torino rispettivamente città attente all’innovazione, alla sostenibilità ambientale e alla creatività.

Nel 2006 ha lanciato la piattaforma Action Sharing sostenuta dalla Camera di commercio di Torino, il Politecnico e le aziende meccatroniche piemontesi, per produrre progetti artistici che utilizzano elementi meccatronici in modo sincretico, dove arte, scienza, ricerca e sperimentazione si uniscono e confluiscono per creare nuovi strumenti di conoscenza.

Studiosa dei rapporti tra architettura e natura, tecnologia e sostenibilità, nell’era digitale indaga come i new media e internet influenzano i linguaggi del vivere contemporaneo, crea progetti, allestisce mostre e dirige produzioni multimediali. Il filo conduttore delle sua ricerca come architetto parte dall’analisi di come le forme del contemporaneo sono influenzate dall’epoca digitale e globale.

Luca Barbeni

L’attività di Luca Barbeni inizia nel 1999, quando con il gruppo 80/81 lancia il progetto di net.art Island.8081 (www.8081.com).

Dal 2004 al 2006 collabora con Teknemedia. Nel 2006 inizia a lavorare con Simona Lodi e Chiara Garibaldi nel progetto Piemonte Share Festival, in un primo momento come curatore esterno, e successivamente entra nell’associazione.

Esperto di webcinema ha pubblicato due libri sul tema, il primo nel 2006 dal titolo “Webcinema, l’immagine cibernetica” e grazie alla collaborazione con Share Festival realizza 3 mostre di webcinema, che portano alla stesura del libro “Fino alla fine del cinema”, pubblicato nel novembre 2010

Simona Lodi

Fondatrice e art director di Share Festival fino al 2013. Dal 1993 ha collaborato con le migliori riviste di arte contemporanea come Tema Celeste, Arte e Critica, Flash Art, Segno, MyMedia, Cluster, Il Giornale dell’Arte, Il Giornale dell’Architettura, Neural. La carriera professionale di Simona Lodi è passata per New York, Londra e Torino, in quanto città attenta al mondo delle nuove tecnologie e della comunicazione.

Nel 2007 ha lanciato la piattaforma Action Sharing sostenuta dalla Camera di commercio di Torino, il Politecnico e le aziende meccatroniche piemontesi, per produrre progetti artistici che utilizzano elementi meccatronici in modo sincretico, dove arte, scienza, ricerca e sperimentazione si uniscono e confluiscono per creare nuovi strumenti di conoscenza.

Studiosa del rapporto tra arte/tecnologia e dell’impatto che il digitale, i new media e Internet hanno avuto come linguaggi sull’arte contemporanea, cura mostre, scrive articoli e saggi. Il filo conduttore delle sua ricerca come critico parte dall’analisi delle forme che l’arte contemporanea assume in epoca digitale e globale.