Menu

Chi siamo

“La nostra attività si svolge attraverso l’Associazione The Sharing, fondata nel 2003.”

Piemonte Share è una piattaforma transdisciplinare dedicata all’arte e alla creatività della cultura contemporanea, nata da un’idea originale di Chiara Garibaldi e Simona Lodi.

Creiamo opportunità reali – mostre, eventi, workshop, seminari, produzioni – per lo sviluppo della conoscenza e della creatività nella società digitale, per la crescita della ricerca e dell’innovazione nel campo delle arti visive, arte e robotica, bioarte, newmedia art, interaction design come espressione critica di una società digitale e globale.

Dal 2003 abbiamo sviluppato i progetti Share Festival, Share Prize, Action Sharing, S.M.I.R., Share Crossing, Youth Museum e Share Campus.

 

Chiara Garibaldi

Architetto, esperta in spazi tecnologici sostenibili ed allestimenti. Fondatrice e direttore generale di Share Festival, Share Prize e Action Sharing. Dal 1989 ha collaborato con importanti Istituzioni Accademiche e professionali in Italia e all’estero come il Politecnico di Torino e di Milano, il Castello di Rivoli, la Softech di Torino, la Esats di Siviglia e il padiglione della Spagna all’expò internazionale di Siviglia. La carriera professionale di Chiara Garibaldi è passata per Siviglia, Londra, Milano e Torino rispettivamente città attente all’innovazione, alla sostenibilità ambientale e alla creatività.

Nel 2006 ha lanciato la piattaforma Action Sharing sostenuta dalla Camera di commercio di Torino, il Politecnico e le aziende meccatroniche piemontesi, per produrre progetti artistici che utilizzano elementi meccatronici in modo sincretico, dove arte, scienza, ricerca e sperimentazione si uniscono e confluiscono per creare nuovi strumenti di conoscenza.

Studiosa dei rapporti tra architettura e natura, tecnologia e sostenibilità, nell’era digitale indaga come i new media e internet influenzano i linguaggi del vivere contemporaneo, crea progetti, allestisce mostre e dirige produzioni multimediali. Il filo conduttore delle sua ricerca come architetto parte dall’analisi di come le forme del contemporaneo sono influenzate dall’epoca digitale e globale.

Bruce Sterling

Michael Bruce Sterling, scrittore, giornalista, blogger, è uno dei fondatori del movimento cyberpunk nella fantascienza .

Celebre per Mirrorshades, un’antologia di racconti di fantascienza del 1986 che ha contribuito a definire il filone cyberpunk. 

Bruce Sterling ha pubblicato diversi romanzi di fantascienza, testi di tipo giornalistico e alcuni saggi.  Ha collaborato al mensile Wired, aveva una sua rubrica sulla rivista XL fin dal primo numero e scrive per il quotidiano torinese La Stampa dove cura insieme alla moglie Jasmina Tešanovic  la rubrica “Globalisti a Torino”.

Nel 2003 è stato nominato professore alla European Graduate School, dove insegna nei corsi intensivi di “Media e Design”. E dall’ ottobre 2003 Sterling cura il blog in “Beyond the Beyond”  su Wired.it.

Dal 2007 vive a Torino, scrive per La Stampa e l’edizione italiana di Wired.

Sempre nel 2007 a Torino inizia la collaborazione con l’Associazione The Sharing e significativi saranno i contenuti apportati per la produzione e la realizzazione del Piemonte Share Festival, prima in veste di curatore ospite e dal 2015 come direttore artistico.   Uno dei fondatore ed il curatore del progetto casa connessa del futuro CasaJasmina a Torino.

Jasmina Tesanovic

Jasmina Tešanovic è una femminista, attivista, scrittrice,giornalista, traduttrice, musicista e regista serba. È l’autrice di Normalità. Operetta morale di un’idiota politica, un diario  scritto durante il conflitto del 1999 in Kosovo. Da allora ha pubblicato tutti i suoi lavori, diari, racconti e documentari su blog e altri media, sempre legati ad Internet.

Ha tradotto autori italiani come Italo Calvino , Elsa Morante , Alberto Moravia , Sandro Veronesi , Andrea de Carlo e Aldo Busi , e ha pubblicato un’antologia di letteratura italiana contemporanea all’interno della Jugoslavia .

All’inizio delle guerre balcaniche , nel 1990 divenne un pacifista e un avversario attivo del regime di Slobodan Miloševic : Donne in Nero ,  Studi delle donne, ecc Nel 1994 , insieme con Slavica Stojanovic , ha fondato la casa editrice femminista ” FeministIcka 94”.

Scrive per il quotidiano torinese La Stampa dove cura insieme al marito Bruce Streling la rubrica “Globalisti a Torino”.

Sin dal 2007 inizia la collaborazione come curatrice con l’Associazione The Sharing e significativi saranno i suoi contributi per la realizzazione e per la produzione del Piemonte Share Festival.  Ideatrice e uno dei fondatori di Casa Jasmina a Torino.

Angelo Comino

Angelo Comino aka Motor è un artista che vive la sua espressione artistica come una ricerca continua nei linguaggi della contemporaneità. Grazie alle sua profonda conoscenza delle materie scientifiche nella sua opera quotidiana traspare quella tendenza al sincretismo che denota molta espressione contemporanea. Motor è cresciuto nell’underground torinese spaziando dal sound design alle sceneggiature, dalle installazioni alla produzione multimediale interattiva, dalle performance alle collaborazioni con il teatro sperimentale. 

Nel 2006 realizza il progetto Clean//Unclean, dove sonorizza attraverso cori digitali i filmati di guerra registrati da sensori di armi che possono vedere nella oscurità: immagini note, operazioni chirurgiche, voci di presentatori televisivi e militari che guidano carri armati con joy-stick, ascoltando heavy metal. CleanUnlean diventa di volta in volta performance live o semplice video.
Selezionato per lo spazio video di Artissima nel 2007, nello stesso anno vince la prima edizione del concorso Action Sharing e grazie al supporto di Action sharing e della Camera di commercio di Torino inizia la realizzazione del progetto “Orchestra Meccanica Marinetti”, presentato per la prima volta il 20 novembre 2008.
Ha collaborato con Alessandro Amaducci, Antonio Caronia, Alessandra C., Luca Saini, DsorDne, Helena Velena, Giulia Caira, Marlene Kuntz, Stefano Milla, OZOONO, Andrea G.Pinketts, Pasquale Ruiu, Luca Ragagnin, Suguru Goto, Madaski.

Dal 2008 l’Orchestra Meccanica Marinetti è il preludio di una profonda collaborazione con l’Assocazione The Sharing che prosegue tuttora. Di vitale importanza la sua padronanza degli aspetti meccatronici ed il conseguente contributo per i progetti Action Sharing e Share Festival.

.