Menu

The winner of Share Prize 2009 is….

connect

Il vincitore del Share Prize 2009 è Andreas Muxel con la sua scultura cinetica Connect. Questa installazione ipnotica con la sua commistione precaria di gomma elastica e acciaio volante, rappresenta un mondo in crisi finanziaria in se concluso.
Con elementi semplici e potenti, Connect genera continuamente drammatici episodi di comici fallimenti e di eroica determinazione. La rete vitale di Connect non si fermerà mai nel suo cambiamento perpetuo, e noi non possiamo smettere di guardarla.

calculating

La menzione d’onore va a Ralf Baecker per Calculating Space, un lavoro intricato e meticoloso di moderna device art.
Questa struttura geometrica di legno, fili e piccoli motori combina con brillantezza i suoi elementi condensandoli in una singola, enigmatica  e funzionale presenza. Richiama la storia passata della computazione ponendosi fuori dal tempo in uno spazio calmo e rigoroso di precisa bellezza matematica.

squatting

Infine l’Environmental Park assegna il green-award a Salvatore Iaconesi e Oriana Persico per l’installazione Squatting Supermarket. Gli artisti hanno allestito un ideale supermarket all’interno del Museo delle Scienze basato sulla costruzione di dialoghi narrativi tra persone, società e beni.

Congratulazioni a tutti gli artisti!